Ostia: appello bis, chiesto ergastolo per tre del clan Spada

Per gli esponenti del clan Carmine, Roberto e Ottavio

Condannare all’ergastolo Carmine, Roberto e Ottavio Spada. E’ quanto ha chiesto il sostituto pg della Corte di appello di Roma Francesco Mollace nel processo di appello bis a carico del clan Spada di Ostia. Al nuovo appello si e’ arrivati dopo la sentenza della Cassazione dello scorso gennaio, che ha riconosciuto definitivamente l’associazione a delinquere di stampo mafioso per il clan, disponendo pero’ un nuovo giudizio di secondo grado per il duplice omicidio di due esponenti di un clan rivale, Giovanni Galleoni detto ‘Baficchio’ e Francesco Antonini detto ‘Sorcanera’, avvenuto il 22 novembre del 2011 nel centro di Ostia.

All’udienza di oggi Mollace ha chiesto di confermare gli ergastoli inflitti in primo grado a Carmine e Roberto, in qualita’ di mandanti del duplice omicidio, e a Ottavio Spada, nella veste di mandante ed esecutore del delitto. Roberto Spada e’ stato gia’ condannato in via definitiva a sei anni per la testata al giornalista Daniele Piervincenzi. La sentenza di questo processo di appello e’ prevista il mese prossimo.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna