Ostia: Spada condannato a 6 anni, confermata aggravante mafia

Insieme con Roberto Spada ha avuto la stessa pena di 6 anni anche il suo cosiddetto 'guardaspalle' Ruben Nelson Alvarez del Puerto

Roberto Spada è stato condannato a 6 anni di reclusione dai giudici del tribunale di Roma all’esito del processo per l’aggressione al giornalista Rai Daniele Piervincenzi ed al cameramen che era con lui. In seguito al fatto avvenuto il 7 novembre scorso Spada è stato arrestato ed è attualmente detenuto nel carcere di Tolmezzo. I giudici hanno riconosciuto l’aggravante mafiosa, così come contestato dalla Procura.

Insieme con Roberto Spada ha avuto la stessa pena di 6 anni anche il suo cosiddetto ‘guardaspalle’ Ruben Nelson Alvarez del Puerto.

Il pm Giovanni Musarò aveva chiesto per i due 8 anni e 9 mesi. . Spada e Del Puerto dovranno risarcire i due giornalisti aggrediti con 4mila euro, risarcimenti sono stati stabiliti anche a favore delle parti civili, fra cui Comune, Regione, Odg, Fnsi, Libera.

“Il tribunale ha riconosciuto la colpevolezza per i gravi fatti di intimidazione avvenuti col metodo mafioso e li ha condannati ad una pena severa. La Regione Lazio ancora una volta è a fianco dei cittadini affinché venga rispettata e garantita la legalità e vengano isolati sul territorio della Regione Lazio coloro che vogliano minare il senso civico del vivere in una collettività e il bene comune”.
Lo ha affermato l’avvocato Luca Petrucci, difensore di parte civile per la Regione Lazio.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna