Parcheggiatori abusivi, più controlli dei Vigili di Roma

Negli ultimi giorni fatte 55 multe, ma il fenomeno è vasto e interessa ogni municipio, anche se il picco si raggiunge nel Centro Storico

Parcheggiatori abusivi
Parcheggiatori abusivi

Si intensifica l’attività dei Vigili Urbani contro i parcheggiatori abusivi. Anche ieri gli agenti del Comando Generale hanno operato per il servizio di contrasto all’attività di parcheggiatore abusivo, presente spesso nei luoghi ad alta densità di parcheggio. A metà della mattinata i sanzionati erano stati 11 che, aggiunti ai 55 collezionati negli appuntamenti precedenti porta i sanzionati a 66 in totale, per un ammontare di oltre 60.000 Euro in verbali.

Il Comando comunica che si è arrivati a sanzionare gli abusivi tramite “il servizio in borghese con appostamenti. Le pattuglie utilizzate risultano per questo difficilmente visibili, e quindi in grado di cogliere in flagranza l’illecito, necessario per procedere agli atti”.

Dalla municipale fanno sapere che “di tutti i parcheggiatori fermati e portati al comando 15 sono risultati sprovvisti di documenti, per costoro è stato necessario predisporre altre pattuglie destinate all’accompagnamento presso il Centro di Identificazione della Questura. Le operazioni proseguiranno nei prossimi giorni”.

Oramai il malcostume di chiedere quello che è un vero pizzo quando si parcheggia caratterizza quasi tutte le zone del centro, del I municipio, e non solo. Il fenomeno è presente soprattutto il venerdì sera, il sabato e la domenica nelle zone della “movida”, oppure in occasione delle partite di calcio attorno allo stadio Olimpico, ed ancora la domenica mattina a Porta Portese.

In realtà non c’è municipio che non ne sia indenne, e le aree interessate sono gestite da veri racket. In passato il consigliere Santori di Fdi individuò non meno di 130 siti. Spesso, i parcheggiatori, anche se sanzionati, dichiarano di non pagare le multe elevate dalla polizia, e non di rado ricorrono all’intimidazione per farsi dare la mancia dallo sfortunato automobilista di turno. E non di rado alla fine si paga per evitare possibili danni all’auto.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna