Pensa di avere il Covid e si lancia da finestra: muore 45enne

La donna, una maestra romana, madre di un bambino piccolo, ha lasciato delle lettere di scuse per il suo gesto

Terrorizzata dall’idea di avere o poter contrarre il coronavirus, si è lanciata dal quinto piano del suo appartamento, in via dei Colli Portuensi 418. L’ha notata un passante, ieri mattina intorno alle 7 e ha chiamato subito i soccorsi.

Sono intervenuti gli agenti della polizia e i sanitari del 118 ma per la donna, una 45enne romana, non c’è stato nulla da fare. Si tratta di una maestra che, agitata dall’idea di avere il Covid-19, aveva contattato anche il suo medico di famiglia che l’aveva rassicurata sul suo stato di salute. Ma l’idea di tornare a lavoro l’ha trascinata in uno stato di paura tale da spingerla a compiere l’estremo gesto. Il marito non si è accorto di nulla, e adesso è sotto shock.

La 45enne, madre di un bambino piccolo, ha lasciato delle lettere di scuse per il suo gesto. Il pubblico ministero ha aperto un fascicolo per istigazione al suicidio, ma si tratta principalmente di un atto dovuto. Sul corpo della donna è stata disposta l’autopsia.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna