24 Giugno 2021
Il meteo a Roma

Picchia e rapina donna in strada, carabinieri arrestano trans

La donna, alle richieste insistenti e prepotenti di denaro, aveva anche cercato di allontanarsi ma e' stata spinta a terra, colpita violentemente con calci e pugni al volto e all'addome e derubata dello smartphone.

Aveva appena picchiato e rapinato una donna alla fermata del bus ma di li’ a poco i carabinieri hanno
individuato e bloccato il responsabile, un trans di origine brasiliana, 31 anni, senza fissa dimora e con numerosi precedenti. L’episodio ieri mattina in via Trani, vittima una 28enne di origine marocchina che ai militari della Stazione di Roma Tor Tre Teste ha riferito di essere stata picchiata e poi rapinata del cellulare, mentre si trovava alla fermata dell’autobus, perche’ si era rifiutata di consegnare i soldi
che la trans le aveva chiesto.

La donna, alle richieste insistenti e prepotenti di denaro, aveva anche cercato di allontanarsi ma e’ stata a quel punto spintonata e fatta cadere a terra, successivamente colpita violentemente con calci e
pugni al volto e all’addome, e derubata dello smartphone.

Soccorsa e visitata presso il pronto soccorso dell’ospedale Vannini, alla 28enne sono stati riscontrati un trauma facciale, uno addominale e uno cranico, oltre a diversi ematomi.

L’accurata descrizione del rapinatore e le immediate indagini hanno permesso ai carabinieri di identificare il responsabile in poche ore, rintracciandolo all’interno di un condominio di via Ugento dove aveva trovato riparo in uno scantinato occupato da connazionali. I carabinieri l’hanno
sottoposto a fermo e dopo il riconoscimento da parte della vittima trasferito nel carcere di Regina Coeli.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014