Picchia le nonne per avere soldi della droga. Fermato 16enne

Le anziane donne, stanche dei calci, dei pugni, delle minacce e dei soprusi, hanno avuto il coraggio di denunciare il ragazzino affidato ora a una comunità

Sicurezza

Picchiava e minacciava sistematicamente la nonna affidataria e la bisnonna con cui conviveva per farsi consegnare il denaro che gli serviva per comprare la droga. Il responsabile è un 16enne. Le anziane donne, stanche dei calci, dei pugni, delle minacce e dei soprusi, hanno avuto il coraggio di denunciare presso il commissariato Porta Maggiore i maltrattamenti e le percosse divenuti insostenibili e realizzati anche con l’uso di un arma, poi risultata essere una replica, priva di tappo rosso e sequestrata.

Gli inquirenti dopo avere ricostruito minuziosamente i fatti denunciati ed avuti i necessari riscontri, hanno informato la Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Roma che, con
procedura di urgenza, ha ottenuto, dal competente Giudice per le Indagini Preliminari, l’ordinanza di applicazione della misura cautelare del collocamento in Comunità, misura restrittiva eseguita
ieri dai poliziotti.

Il ragazzino, che già in passato si era reso protagonista di analoghi fatti, intraprenderà, tramite il Servizio Sociale del Ministero di Giustizia a cui è stato affidato, un percorso protetto di recupero e
rieducazione secondo quanto previsto dalla speciale legislazione.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna