Picco di casi Covid a Roma e nel Lazio, nuovi drive in per i tamponi?

Le lunghe file alle farmacie, l'aumento dei casi (più di 13mila) in tutta la Regione stanno spingendo la Regione a intervenire

Il drive-in all'aeroporto di Fiumicino

La Regione Lazio studia se estendere il numero dei drive in per i tamponi per il Covid.  A Roma e in tutta la Regione sono stati fatti 20 mila test in sei giorni, e non poche farmacie hanno difficolta a fare i tamponi per il giorno successivi. I casi sono registrati 13.386 casi (+8.949), di cui la metà nella Capitale. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 21,5%. I decessi sono 11, in aumenti di quattro casi.

Farmacie prese d’assalto per i tamponi

Le partenze per le vacanze, le occasioni per stare assieme che si moltiplicano hanno spinto molti a ricorrere alle farmacie, anche perché i tamponi fai da te in più di qualche caso hanno dimostrato di essere fallibili, di rilevare falsi negativi.

I medici di famiglia in allerta

I medici di famiglia registrano un aumento delle richieste per la quarta dose contro il Covid.  Silvestro Scotti, segretario della Federazione dei medici di medicina generale afferma che “ da stamattina, dopo un periodo di stallo, sono ricominciate le richieste per la quarta dose di vaccino anti Covid”, ma “vanno tenute in conto delle variabili, come la riduzione del servizio nei mesi estivi e la necessita’ del recupero di periodi di riposo”. Non è infatti la prima volta che i medici di famiglia lamentano turni massacranti e soprattutto il fatto di esser stati caricati di una serie di questioni amministrative che prima non avevano.

Pronto soccorso sotto pressione per il Covid

Di nuovo in tilt i pronto soccorso a Rona e in tutta la regione. La Simeu Lazio, nell’ultimo comunicato sullo stato dei Pronto Soccorso, reso pubblico lunedì, a fronte di numeri, elevatissimi ma stabili, di accessi sia Covid che non-Covid, circa “un quarto dei positivi ricoverati ai Pronto Soccorso ha polmoniti Covid-relate, specie nella popolazione over 65 senza quarta dose”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna