Una pietra a piazza Biffi per Fortunata Perugia, deportata ad Auschwitz

La donna era nata nel 1881, venne arrestata nel febbraio del 1944, deportata ad Auschwitz e assassinata il 23 maggio 1944

Una pietra di inciampo a piazza Biffi a Roma per Fortunata Perugia, deportata e assassinata nel campo di concentramento di Auschwitz. “Qui abitava Fortunata Perugia nata nel 1881 arrestata il 2.2.1944 deportata ad Auschwitz e assassinata il 23.5.1944”. Così recita “la pietra di inciampo che abbiamo installato a piazza Biffi per Fortunata Perugia, lì dove abitava prima di essere arrestata e deportata nel campo di concentramento di Auschwitz, dove trovó la morte“. Lo scrive su Facebook il presidente del Municipio Roma VIII, Amedeo Ciaccheri.

“Assieme alla nipote Rina Perugia abbiamo voluto che la storia di Fortunata fosse “inciampo” per il futuro della nostra comunità – aggiunge Ciaccheri -. Grazie a ‘Memorie d’inciampo a Roma’, progetto promosso dall’Associazione Artein memoria che con il patrocinio della comunità ebraica di Roma ha sostenuto questa iniziativa. Un inciampo per non dimenticare, per prenderci in carico la responsabilità della memoria come ingranaggio collettivo, contro l’odio, la sopraffazione e i sovranismi che tempestano il nostro tempo”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna