Racket delle case popolari a Ostia, un arresto

Nell'ottobre 2020, i carabinieri avevano sequestrato 13 abitazioni, tutte occupate abusivamente

Uno degli alloggi sequestrati ad Ostia

Racket delle occupazioni abusive delle case popolari a Dragoncello, nel quadrante sud di Roma. Su disposizione della procura di Roma, i carabinieri del nucleo investigativo del gruppo di Ostia hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di un uomo, ritenuto responsabile del reato di ricettazione di immobili occupati abusivamente.

Le indagini hanno individuato la presenza di un gruppo criminale che gestiva il racket delle occupazioni abusive delle case popolari, in particolare nel quartiere “Dragoncello”. Il sodalizio era composto in buona parte da appartenenti a una famiglia di origini campane – che avrebbero occupato abusivamente gli appartamenti trovati liberi – per poi rivenderli a persone in cerca di un alloggio.

Nell’ottobre 2020, i carabinieri avevano posto sotto sequestro 13 abitazioni, tutte occupate abusivamente.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna