Raggi e studenti a Cracovia per ricordare la Shoah

Il quartiere ebraico Kazimierz è stata la prima tappa del "Viaggio della memoria". Quest'anno anche ad Amburgo per ricordare i bimbi cavie dei nazisti

La sindaca di Roma, Virginia Raggi, e oltre cento studenti di 29 scuole romane sono arrivati oggi a Cracovia, dove è iniziato – con la visita alla sinagoga Tempel e al quartiere ebraico Kazimierz – il “Viaggio della memoria” organizzato anche quest’anno dal Campidoglio.

Insieme alla prima cittadina della Capitale, anche la presidente della comunità ebraica di Roma, Ruth Dureghello, e i testimoni della Shoah  – e sopravvissuti ai campi di concentramento – Sami Modiano e Tatiana Bucci.

Durante la visita alla sinagoga, la sindaca ha ringraziato i partecipanti al viaggio, ricordando che la ragione per cui ogni anno il Campidoglio organizza questo appuntamento è sulla di ripercorrere “i luoghi in cui la storia ha dato il peggio di sé. Lo facciamo con l’aiuto speciale non solo di una parte della comunità ebraica, ma di due sopravvissuti che ci porteranno all’inferno, dove loro sono stati, e ci aiuteranno a capire cosa è accaduto. Andremo molto oltre quello che leggiamo sui libri di storia. Questo è il terzo anno che vengo e mi sento di dire che questo oltre ad essere un viaggio studio è un viaggio dentro di noi”.

Per domani è prevista la visita ai campi di concentramento di Auschwitz e Birkenau. La novità di quest’anno è che – oltre alle tradizionali visite in Polonia – si è aggiunta la tappa di Amburgo, dove martedì si ricorda la tragedia dei bambini uccisi dopo essere stati usati come cavie dai nazisti.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna