Recupero spazi abbandonati S.Lorenzo, da oggi al via proposte

In area 10mila mq anche palazzo in cui morì Desiree Mariottini

Il luogo dove è morta Desiree, cosa fare contro i reati?
Il luogo dove è morta Desiree

Da oggi prende il via la manifestazione di interesse per il recupero degli spazi abbandonati del Programma di rigenerazione urbana San Lorenzo – Via dei Lucani. E’ quanto fa sapere il Campidoglio. Entro i prossimi 90 giorni a partire da oggi 26 agosto potranno quindi essere presentate a Roma Capitale – Dipartimento Programmazione e Attuazione Urbanistica proposte preliminari che saranno poi oggetto di una consultazione on line sul portale istituzionale aperta ai cittadini che potranno lasciare i loro contributi rispetto alle proposte pervenute. L’obiettivo, spiega il Campidoglio, è accogliere proposte unitarie che coinvolgano gruppi diversi composti da progettisti, investitori, stakeholders interessati allo sviluppo e al miglioramento del quartiere San Lorenzo per progetti innovativi di regia pubblica che migliorino la vita dei cittadini.

Il programma di rigenerazione urbana punta quindi alla riqualificazione di un’area di circa 10mila mq, la cui proprietà è suddivisa tra diversi proprietari privati, tra cui alcuni immobili sottoposti a pignoramento e affidati a custodi giudiziari, solo una parte minore è di proprietà comunale. Sul portale di Roma Capitale (https://www.comune.roma.it/web/it/informazione-di-servizio.page ?contentId=IDS403125) si potranno trovare tutte le informazioni e la documentazione relative ai diversi step di avanzamento del processo.

Nell’area, secondo quanto si è appreso, rientra anche lo stabile abbandonato in cui morì lo scorso ottobre Desiree’ Mariottini, la 16enne di Cisterna di Latina, drogata e violentata.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna