16 Giugno 2021
Il meteo a Roma

Ricciardi, chiederò a Speranza un lockdown totale

Preoccupano varianti, Gb è lievemente più letale. Polemiche per dichiarazioni, Salvini: non ho parole

E’ “urgente cambiare subito la strategia di contrasto al virus SarsCov2: e’ necessario un lockdown totale in tutta Italia immediato, che preveda anche la chiusura delle scuole facendo salve le attivita’ essenziali, ma di durata limitata”. Lo afferma Walter Ricciardi, consigliere del ministro della Salute. Oltre a cio’, “va potenziato il tracciamento e rafforzata la campagna vaccinale”. E’ “evidente – avverte – che la strategia di convivenza col virus, adottata finora, e’ inefficace e ci condanna alla instabilita’, con un numero pesante di morti ogni giorno”. “Ne parlero’ col ministro Speranza questa settimana”, ha annunciato.

“Tutte le varianti del virus SarsCov2 sono temibili e ci preoccupano ma, in particolare, quella inglese risulterebbe essere anche lievemente piu’ letale e sta facendo oltre mille morti al giorno in Gran Bretagna”, sottolinea Walter Ricciardi. A fronte di questa situazione di “pericolo – ha aggiunto – alcuni Paesi hanno gia’ optato per la chiusura drastica. L’Italia e’ in ritardo, penso avremmo dovuto prendere misure di chiusura gia’ 2 o 3 settimane fa”.

“Non ho parole. Non se ne può più di “esperti” che parlano ai giornali, seminando paure e insicurezze, fregandosene di tutto e tutti. Confidiamo che con Draghi la situazione torni alla normalità”. Così il segretario della Lega Matteo Salvini, interpellato da Affaritaliani.it, commenta le parole di Walter Ricciardi.

“L’unica urgenza e’ che il ministro Speranza silenzi immediatamente il suo consigliere Ricciardi che contro il coronvairus ha solo una strategia, chiudere tutto senza pensare minimamente ai danni economici di un altro lockdown. Ci chiediamo quanto puo’ fare il bene dell’Italia chi vede, come unica soluzione per sconfiggere il Covid, quella di paralizzare un intero Paese e la sua economia gia’ stremata da chiusure inutili e a singhiozzo. Siamo contrari a un nuovo lockdown e non e’ continuando a fare questi proclami che generano sconforto tra i cittadini e le imprese che si puo’ trovare una soluzione adeguata contro il virus”. Lo comunica l’esecutivo nazionale di Cambiamo!.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014