Rifiuti: in Centro arrivano le sentinelle dei cassonetti

Il loro compito sarà di aiutare i cittadini a conferire le diverse tipologie di rifiuti. Per l'assessore Marin del I Municipio che ha messo in campo l’iniziativa occorre soprattutto informare la gente

No alla discarica di Valle Galeria

Cittadini-volontari “a guardia” delle postazioni della raccolta differenziata per controllare che i rifiuti vengano conferiti correttamente e spiegare agii utenti come vanno smaltite le varie tipologie di scarti. Nello stesso tempo, vigileranno anche sull’operato dell’Ama e delle ditte subappaltatrici, segnalando all’amministrazione eventuali violazioni e carenze del servizio.

A mettere in campo quelle che potrebbero essere definite “sentinelle dei rifiuti”, riferisce ‘Il Tempo’ , è il Municipio I, che nei giorni scorsi su proposta dell’assessore all’Ambiente Stefano Marin ha approvato una specifica delibera, ma visto l’interesse che sta suscitando tra le tante associazioni che si occupano di decoro potrebbe essere esteso ad altre zone della città.

“Il nostro municipio è in coda per quanto riguarda la differenziata – spiega a ‘Il Tempo’ Marin – L’obiettivo di questa consiliatura è che diventi il primo e per far questo dobbiamo mettere in campo tutte le azioni possibili, anche facendoci aiutare dai cittadini che hanno mostrato interesse a prestare un contributo attivo”.

A questo scopo, i volontari parteciperanno a corsi di formazione sulla raccolta differenziata che saranno effettuati in collaborazione con il Nad, il Nucleo ambiente e decoro della polizia locale. “L’esperienza ci dice che spesso i comportamenti scorretti in materia sono dovuti a ignoranza e non a cattiva volontà – afferma Marin – Accanto all’atti vita sanzionatoria, dunque, va messa in campo una campagna informativa che sarà fatta appunto insieme ai cittadini-volontari”.

Diversi i problemi riscontrati nella raccolta rifiuti nel I Municipio. Il conferimento nelle piazzole della differenziata spesso viene fatto senza rispettare la distinzione dei materiali, frequentemente inoltre vengono abbandonati sacchi di rifiuti nelle strade. Per non parlare degli esercizi commerciali che non seguono le regole sovraccaricando il servizio di svuotamento dei cassonetti.

Dopo la formazione, i volontari saranno dotati di pettorine o di altri strumenti che li rendano riconoscibili. Il loro compito sarà di aiutare i cittadini a conferire le diverse tipologie di rifiuti, svolgendo anche una funzione di deterrenza per quanti invece si comportano in maniera scorretta. “Ma svolgeranno anche una funzione di controllo dell’operato dell’Ama – conclude Marin – segnalando ad esempio se i passaggi di pulizia delle strade vengono rispettati”.

Approfondimento nel dossier

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna