Rifiuti: la Soprintendenza dice no alla quarta linea del termovalorizzatore a Frosinone

Il parere negativo nell'ambito della conferenza dei servizi dell'Area di Via (Valutazione impatto ambientale) della Regione Lazio arriva perché "persiste un vincolo di uso civico sulle particelle di terreno sulle quali dovrebbe essere realizzato l'asse viario per l'accesso all'impianto"

La Soprintendenza statale – che fa capo al ministero della Cultura – ha espresso parere negativo nell’ambito della conferenza dei servizi dell’Area di Via (Valutazione impatto ambientale) della Regione Lazio rispetto alla realizzazione di una quarta linea di combustione dell’impianto per lo smaltimento dei rifiuti di San Vittore in provincia di Frosinone. A quanto apprende l’agenzia Nova da fonti istituzionali del Comune di San Vittore, il parere negativo è motivato dalla considerazione che, tenendo conto del progetto avanzato dal proponente, persiste un vincolo di uso civico sulle particelle di terreno sulle quali dovrebbe essere realizzato l’asse viario per l’accesso all’impianto.

Approfondimento nel dossier

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna