Roma, al via tavolo per piano alberi con Ministeri

Oltre 60mila a rischio crollo. All'amministrazione servirebbero 100mila euro per garantire sicurezza

Alberi caduti

Oggi parte il tavolo di lavoro per definire un piano straordinario di manutenzione e sostituzione, anche periodica, degli alberi nella Capitale. Lo ha annunciato Virginia Raggi, ricordando che “Roma Capitale è tra i comuni più verdi d’Europa, ha 330.000 alberi che vanno tutelati e preservati”.

L’obiettivo dell’incontro è avviare un confronto con le istituzioni e il mondo scientifico, per garantire la tutela del patrimonio naturale di Roma e la sicurezza dei cittadini.  “Per questo ho convocato in Campidoglio – spiega la sindaca – i rappresentanti del Ministero delle Politiche agricole e forestali, del Ministero dell’Ambiente, del Ministero dei Beni culturali, il Soprintendente speciale per l’Archeologia e il Paesaggio di Roma, i responsabili delle facoltà di architettura delle università La Sapienza e Roma Tre, il direttore del Dipartimento di Scienze agrarie e forestali dell’Università della Tuscia, il presidente del Sisef, l’Ordine nazionale degli agronomi e forestali, gli assessori e tecnici competenti del Campidoglio”.

L’amministrazione Raggi avrebbe bisogno di 100 milioni di euro per garantire la sicurezza degli alberi. Secondo il dorso locale del Messaggero il conto è il risultato del monitoraggio di una parte degli alberi, che ha certificato la necessità di interventi su almeno il 70% di questi: ossia 60mila piante ad alto fusto.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna