Roma: “alleati dei padroni”, vandalizzata con scritte la sede dello Spi Cgil

In viale Irpinia, nelle vicinanze degli uffici centrali del Municipio V di Roma e a pochi chilometri dal Pigneto. Palmieri (Pd), solidarietà per vile attacco, democrazia non arretrerà

La sede di viale Irpinia dello Spi Cgil a Roma dopo l'episodio vandalico.

“Alleati dei padroni”, questa una delle scritte comparse nella notte sulla porta di accesso ai locali del Sindacato pensionati italiani (Spi) Cgil di Roma in zona Prenestina. A esser presa di mira è la sede di viale Irpinia, nelle vicinanze degli uffici centrali del Municipio V di Roma e a pochi chilometri dal Pigneto.

“Non si tratta del primo attacco, sono un paio di anni che subiamo episodi vandalici”, spiega il sindacalista Luigi Cocumazzo.

“In un’altra occasione abbiamo trovato la serratura imbrattata dalla colla, ci sono stati almeno tre episodi negli ultimi due anni”, aggiunge. Stamattina i sindacalisti hanno contattato le forze dell’ordine, sul posto sono intervenuti i carabinieri.

Nei prossimi giorni sarà presentata una denuncia contro ignoti. Nei locali del sindacato recentemente è stato aperto anche uno sportello sociale che svolge attività di assistenza a pratiche burocratiche e amministrative non soltanto rivolte agli anziani ma a tutta la popolazione.

“Ancora una volta un vile attacco nei confronti di una sede sindacale dei lavoratori e dei pensionati – dichiara in una nota il consigliere del Pd, Giammarco Palmieri. -. Questo atto criminale ci racconta di come esistano e siano attive nel nostro Paese e nella nostra città gruppi aggressivi e antidemocratici che invece di raccogliere i numerosi messaggi di apertura e responsabilità gettano benzina sul fuoco. Si sperava che simili gesti fossero alle spalle dopo quanto accaduto lo scorso ottobre presso la sede nazionale della Cgil e invece ci troviamo a commentarne di nuovi. Sappiano questi provocatori – conclude – che la democrazia, in tutte le sue forme, politica e sindacale, non arretra”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna