Roma: bandiera nazista su bara, 8 perquisizioni militanti Forza Nuova

Già denunciati nei giorni scorsi, ipotesi reato leggi Scelba e Mancino

Sono in corso 8 perquisizioni domiciliari e personali, nei confronti di soggetti militanti nelle fila del movimento di estrema destra, Forza Nuova in una indagine condotta dalla Digos della Questura di Roma e dai Carabinieri del Nucleo Informativo del Reparto Operativo del Comando Provinciale, coordinata dalla locale Procura della Repubblica, Gli stessi soggetti erano gia’ stati denunciati nei giorni scorsi dai due uffici investigativi per aver concorso nella esposizione del vessillo di matrice nazista, avvenuta nel corso delle esequie della militante Alessia Augello, svoltesi presso la chiesa di Santa Lucia a Roma il 10 gennaio.

Le otto persone sono accusate dalla Procura di Roma di riorganizzazione del disciolto partito fascista, di violazione della Legge Mancino su istigazione a odio e violenza per motivi razziali, etnici e religiosi. Le perquisizioni sono state eseguite nell’ambito del procedimento avviato a piazzale Clodio.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna