Roma Capitale: M5s, poteri speciali per celebrare 150 anni

Ieri il voto al Senato sulla mozione che riguarda le iniziative per celebrare il 150° anniversario dell'unione di Roma allo Stato italiano e la sua proclamazione come Capitale

“Le celebrazioni per i 150 anni dalla proclamazione di Roma capitale d’Italia rappresentano l’occasione migliore per lavorare concordemente e in maniera costruttiva a un progetto concreto e normativo di riconoscimento del giusto ruolo della nostra capitale. Il Movimento 5 Stelle chiede da tempo il riconoscimento di poteri speciali in capo alla Capitale per semplificare l’assetto istituzionale, eliminando le sovrapposizioni tra livelli di governo riconoscendo a Roma la responsabilità delle scelte e le risorse necessarie per costruire il proprio futuro. Chiediamo a tutti di superare le logiche partitiche e lavorare insieme al disegno di legge in materia, che al Senato reca la mia prima firma, consegnando ai cittadini romani e a tutti i suoi visitatori, uno status giuridico adeguato alle funzioni che svolge in quanto capitale di Italia. È un progetto di Paese, che va a vantaggio di tutti i cittadini italiani. Perché Roma non è solo capitale d’Italia ma deve poter essere la capitale degli italiani“. Lo ha detto ieri la senatrice romana del Movimento 5 Stelle Giulia Lupo in dichiarazione di voto al Senato sulla mozione che riguarda le iniziative per la celebrazione del 150° anniversario dell’unione di Roma allo Stato italiano e della sua proclamazione come capitale.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna