Roma: chiede biglietto a passeggero e viene aggredito

Atac "solidarietà a nostro dipendente". Raggi: "Violenza inaccettabile"

Ieri mattina un verificatore Atac in servizio sulla linea 507 è stato aggredito da un passeggero trovato senza biglietto. All’invito del verificatore di scendere dal mezzo per fornire le generalità e regolarizzare la posizione, racconta Atac in una nota, il passeggero ha reagito sferrando una serie di pugni al volto e al corpo del dipendente tanto da dover richiedere il supporto delle forze dell’ordine, che sono intervenute bloccando l’aggressore, e del 118, che ha soccorso il verificatore e lo ha condotto in ospedale.

Atac, “nell’esprimere solidarietà al dipendente aggredito, stigmatizza con forza questo atto di violenza compiuto ai danni del personale mentre svolge il suo ruolo di servizio pubblico e invita nuovamente tutti i clienti al rispetto di chi, col proprio lavoro, consente il funzionamento di un servizio essenziale garantendo il diritto alla mobilità”.

“Solidarietà al controllore Atac che ieri è stato aggredito da un passeggero trovato senza biglietto”. Lo scrive, in un tweet, la sindaca di Roma Virginia Raggi. “Un episodio di violenza inaccettabile. Ringrazio forze dell’ordine per intervento. Invito tutti al rispetto delle regole e di chi, ogni giorno, garantisce un servizio alla città”, conclude Raggi.

“La mia solidarietà al verificatore Atac aggredito da un passeggero trovato senza biglietto. Episodi come questo sono intollerabili e vanno condannati con forza. E’ necessario il massimo rispetto per chi svolge quotidianamente il proprio lavoro per garantire un servizio essenziale”. Lo scrive su Facebook l’assessore ai Trasporti di Roma Capitale, Pietro Calabrese.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna