“Roma deve tornare amica degli animali”: Alfonsi in visita al canile della Muratella

"Stiamo lavorando per rendere le nostre strutture più accoglienti", ha spiegato l'assessora all'Ambiente. Nelle strutture capitoline sono accolti 844 cani, di cui 537 nei canili comunali e 307 in quelli convenzionati. Sono 662 invece i gatti ospiti dei gattili, di cui 217 nell'Oasi felina capitolina e 445 nei gattili convenzionati

L’assessora all’Ambiente di Roma, Sabrina Alfonsi, oggi ha visitato il canile comunale della Muratella. Nelle strutture capitoline sono accolti 844 cani, di cui 537 nei canili comunali e 307 in quelli convenzionati. Sono 662 invece i gatti ospiti dei gattili, di cui 217 nell’Oasi felina capitolina e 445 nei gattili convenzionati.

“Roma deve tornare ad essere una città amica degli animali. Stiamo lavorando per rendere le nostre strutture più accoglienti e in grado di curare al meglio i cani e i gatti attualmente accolti”, spiega Alfonsi in una nota.

“Riconosciamo il grande valore del contributo dei volontari e degli operatori delle strutture, che ospitano tantissimi cani e gatti. Tutti hanno diritto ad essere curati e a trovare una famiglia accogliente. Il nostro obiettivo è trovare una casa ad ognuno di loro – continua l’assessora -. Tante situazioni diverse che però ruotano intorno a un unico fulcro, la necessità di ritrovare l’affetto di persone pronte ad accogliere. Molti animali vengono da percorsi difficili, da condizioni dolorose. La progettazione per l’ospedale pubblico veterinario, il primo di Roma e nel Lazio, e l’aumento di oltre 1,8 milioni per la gestione dei canili, vanno in questa direzione: tutelare i diritti degli animali, curandoli e trovando loro una famiglia, promuovendo le adozioni e migliorando l’ambiente in cui gli animali sono accolti”.

Approfondimento nel dossier

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna