Roma: il nodo primarie nei municipi, malumori della sinistra

Fassina si candida a primarie

La partita di Roma per il centrosinistra parte in salita. Dopo avere sciolto il nodo della candidatura alle primarie con l’indicazione di Roberto Gualtieri per il Partito Democratico i il problema potrebbe nascondersi nei Municipi.

A creare problematiche sarebbero proprio le tanto richieste primarie. Infatti, la coalizione e il segretario del Pd Andrea Casu avevano annunciato la decisione di dare il via alle primarie, non solo per il Campidoglio, ma anche per Municipi della Capitale.

Nessun problema se non fosse che nel II e nell’VIIII a ricandidarsi sono gli attuali presidenti: Francesca Del Bello in II, esponente romana del Pd, e Amedeo Ciaccheri in VIII, portavoce di Liberare Roma e braccio destro di Massimiliano Smeriglio. I due presidenti, secondo quanto si apprende, starebbero prendendo le primarie come una “sfiducia politica” che potrebbe far saltare la coalizione. Un primo segno di malessere del resto dal campo di Sinistra italiana e di Liberare Roma era arrivato dopo la scelta tutta al maschile del Pd culminata nel ritiro di Monica Cirinna’ dalla competizione delle primarie.

Per questo Liberare Roma e le forze della sinistra valuteranno se uscire dalla coalizione per poi decidere come comportarsi sulla la candidatura al Campidoglio.

Ago della bilancia restano le primarie anche per i municipi: da questa scelta potrebbe dipendere anche la tenuta della coalizione.

Intanto Stefano Fassina, deputato di Leu e consigliere comunale, gia’ candidato sindaco per la sinistra al Comune di Roma nel 2016, durante la riunione della coalizione di centrosinistra di ieri sera, ha annunciato la sua partecipazione alle primarie per la corsa al Campidoglio: “Sono pronto. Metto a disposizione la mia candidatura per Sinistra Italiana e art 1 – mdp , a tutta la sinistra, ma se c’e’ una donna mi tiro indietro”, avrebbe detto Fassina, secondo fonti del centro sinistra.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna