Roma: imbrattato nella notte murale di Mouriñho a Testaccio

è la seconda volta in una settimana

Il murale di Mouriñho a Testaccio imbrattato per la seconda in pochi giorni.

È stata imbrattata nella notte l’opera di Harry Greb dedicata al nuovo allenatore della Roma Josè Mouriñho. Il murale, realizzato a Testaccio a maggio, subito dopo l’annuncio dell’arrivo dello Special one alla guida dell’As Roma, raffigura l’allenatore a bordo di una vespa 50 special, con la sciarpa giallorossa al collo. L’opera è stata imbrattata con un colpo di bomboletta bianca a coprire il viso dell’allenatore.

Si tratta del secondo intervento “contro” l’opera di Harry Greb: il 10 giugno scorso, il volto di Mou era stato coperto da una nube di fumo di sigaretta soffiato da Maurizio Sarri, appena nominato nuovo allenatore della Lazio, per mano di alcuni tifosi biancoazzurri. Il volto era stato subito ripristinato.

Mentre nel primo caso di danneggiamento si è trattato di una “beffa”, che ha aperto il derby della Capitale, in questo caso si tratta di uno sfregio immotivato.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna