Roma: immigrato disabile picchiato e rapinato da tre giovani

per sottrargli lo zaino con il telefono cellulare nei pressi della stazione Termini di Roma

Colpito a calci e pugni per sottrargli lo zaino con il telefono cellulare nei pressi della stazione Termini di Roma, da un gruppo di tre giovanissimi. La vittima e’ un immigrato disabile di 38 anni peruviano aggredito da tre giovani.

I Carabinieri della stazione Quirinale sono riusciti ad intercettare e a bloccare uno dei tre rapinatori, un 18enne del Marocco, gia’ conosciuto dalle forze dell’ordine, mentre cercava di disfarsi della refurtiva. I militari, in pochi minuti, hanno recuperato lo smartphone ed hanno individuato la vittima, mentre era ancora stesa al suolo sul marciapiede di via Amendola.

Il diciottenne e’ stato riconosciuto dalla vittima come uno dei tre soggetti che poco prima lo avevano picchiato e rapinato. Il rapinatore dopo aver cercato di opporsi con forza, e’ stato accompagnato in caserma ed e’ stato trattenuto in attesa del rito direttissimo, per lui i Carabinieri faranno scattare anche la sanzione, per aver violato le misure previste dal Dpcm per contrastare il Covid-19.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna