Roma: mancato rispetto di norme covid, sanzionati tre locali in centro

Anche per il non rispetto delle norme igienico sanitarie

I controlli alla movida romana svolti dai carabinieri del gruppo di Roma, con l’assistenza dei colleghi del Nas di Roma, si sono protratti per tutta la notte appena trascorsa concentrandosi sui locali del rione Monti e a Campo de’ Fiori. Il titolare di un ristorante nei pressi di via Agostino Depretis è stato sanzionato, per complessivi 4.900 euro, per carenze igienico sanitarie, per la mancanza della cartellonistica antiCovid-19 relativa alla capienza massima del locale, per la detenzione di alimenti privi di tracciabilità, sequestrando circa 200 chili di prodotti alimentari. Inoltrata anche la segnalazione alla competente autorità amministrativa con la proposta di chiusura alla Asl.

Il titolare di un pub nelle vicinanze di piazza degli Zingari è stato sanzionato, per 1.200 euro, per il mancato possesso della certificazione verde da parte di un dipendente e la mancata verifica del possesso del certificato verde da parte del datore di lavoro nei confronti dei dipendenti, con segnalazione alla competente autorità amministrativa. Il proprietario di un circolo culturale nei pressi di via degli Zingari è stato sanzionato, per 500 euro, per la vendita e il consumo di bevande alcooliche dopo le ore 23.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna