Roma: minorenne violentata a Capodanno, due arresti

La giovane raccontò ai carabinieri di essere stata violentata nella notte tra il 31 dicembre 2020 e il primo gennaio 2021 durante una festa organizzata in una villetta a schiera, nella zona di Primavalle

Sono accusati di avere violentato una minorenne durante una festa avvenuta a Roma in una villetta la notte di Capodanno del 2021, un anno fa. Per questo i carabinieri della compagnia Cassia hanno dato esecuzione a un’ordinanza cautelare nei confronti di tre ragazzi di età compresa tra i 19 e i 21 anni nei confronti dei quali la procura contesta, a vario titolo, i reati di violenza sessuale e violenza sessuale di gruppo aggravata. In due sono finiti ai domiciliari, per il terzo disposto l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria e obbligo di dimora a Roma.

L’indagine venne avviata a seguito della denuncia formalizzata il 2 gennaio dello scorso anno dalla ragazza, che all’epoca non aveva ancora compiuto 17 anni. La giovane raccontò ai carabinieri di essere stata violentata nella notte tra il 31 dicembre 2020 e il primo gennaio 2021 durante una festa organizzata in una villetta a schiera, nella zona di Primavalle.

La ragazza venne accompagnata in ospedale dove le vennero riscontrate lesioni guaribili in 30 giorni. Inoltre nel sangue della minore furono trovate tracce di sostanze che lasciano supporre che la giovane, al momento della violenza, era in condizione di inferiorità psico-fisica. Le verifiche, condotta avvalendosi di intercettazioni telefoniche ed ambientali, unite ad una attività di osservazione a distanza, si sono concluse nell’aprile 2021 e hanno consentito di identificare le persone gravemente indiziate della violenza.

 

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna