Roma non manda gasolio, a Fiumicino termosifoni spenti e scuola elementare chiusa

La dirigente scolastica ha chiesto al Municipio di mandarlo, ma non ha mai ricevuto l'ok.

“Una situazione paradossale, quella della scuola elementare di via Tulliana, a Tragliata”. Lo dichiara, in una nota, il delegato del sindaco Montino per il Nord del territorio, Stefano Pontoni.

“Ieri la dirigente scolastica – aggiunge – ha dovuto disporre la chiusura dell’istituto che ricade sul territorio di Roma Capitale, perché i termosifoni sono ancora spenti. Stamattina c’erano 7 gradi: come si possono mandare i bambini a scuola con questo freddo senza termosifoni? La scuola, pur essendo frequentata da bambini residenti nel Comune di Fiumicino, ricade sul territorio del XIV Municipio di Roma. Manca il gasolio, quindi i termosifoni sono spenti – spiega Pontoni – La dirigente scolastica ha chiesto al Municipio di mandarlo, ma non ha mai ricevuto l’ok. Dovrebbe essere cura dei dirigenti e dell’assessore preoccuparsi che il 15 novembre si possano accendere i termosifoni. Questo è emblematico di come governa il M5S a Roma. E a pagarne le spese sono i cittadini, in questo casi piccoli cittadini che frequentano la scuola elementare”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna