Roma: occupato il liceo classico Visconti

Occupato il liceo classico Visconti per “problemi all’edificio e mancanza di aule”

È stato occupato questa notte il liceo classico Ennio Quirino Visconti di Roma. Appesi alle finestre dell’istituto due lenzuoli bianchi. “Visconti occupato” recitano. Nella nota diffusa da Opposizione studentesca d’Alternativa (Osa), gli studenti spiegano: “Le condizioni che ci hanno condotti a compiere questo gesto radicale ma incisivo sono comuni a tutte le scuole romane che in queste settimane si sono mobilitate insieme alla nostra”.

Tra queste: i problemi che affliggono l’edificio, sia strutturali che di accessibilità e che precludono l’accesso a diverse aule della scuola. “La mancanza di queste aule ha costretto – sottolineano – la nostra preside a riorganizzare gli spazi didattici avvalendosi anche di palestre, biblioteca e di due aule concesse dalla chiesa di Sant’Ignazio”. Inoltre gli studenti, fanno sapere nella nota, si uniscono agli altri istituti di Roma e d’Italia nel chiedere l’immediata abolizione dei Pcto, ex alternanza scuola lavoro, e per chiedere un modello didattico alternativo.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna