Roma, party al Galoppatoio: chiusura e 33 persone multate

Assembramenti in totale violazione delle norme anti-covid

Scoperto e interrotto un party in piena regola, con buffet e musica al centro ippico di Roma in via del Galoppatoio: i carabinieri hanno multato 33 persone per violazione alle norme anti-Covid19 e chiuso i locali per 5 giorni. Ieri sera, nel corso di un servizio mirato alla verifica del rispetto delle vigenti norme anti-Covid19, i carabinieri del nucleo operativo della Compagnia Roma Parioli, insieme ai colleghi del Nas Roma, sono intervenuti in via del Galoppatoio, all’interno del centro ippico.

Qui hanno trovato 33 persone, assembrate, alcune senza documentazione che attestavaa l’appartenenza al centro. Accertate anche altre violazioni: la mancata sospensione dei servizi di ristorazione, anche in modalità buffet, le persone continuavano a consumare bevande alcoliche e prodotti oltre l’orario consentito; avventori assembrati in tavoli composti anche da 7-8 persone, in assenza di distanziamento sociale, che consumavano alcool e cibo, allietati dalla musica che usciva dagli altoparlanti e video musicali su schermi; la mancata applicazione delle procedure previste dalle norme Haccp per garantire la salubrità degli alimenti.

In totale, i carabinieri hanno contestato sanzioni amministrative per 12.672 euro e hanno applicato la sanzione accessoria della chiusura per 5 giorni dell’area ristorazione del centro.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna