Roma, proseguono gli atti vandalici contro il bike sharing

La segnalazione di un utente su Twitter. La Capitale sempre meno adatta al free floating

La scena si ripete nei mesi, come se non fossero serviti a nulla gli appelli, le denunce e il tentativo di sensibilizzare i vandali del bike sharing.

Altre biciclette del free floating di OBike che giacciono rotte in ogni angolo della città, dai parchi pubblici semiperiferici al Centro Storico.

Questa volta siamo a Garbatella di fronte alla fermata della Metro B e a immortalare l’attimo c’ha pensato un utente Twitter, Stefano Fiore:

“Davanti la metro Garbatella, come sempre un atto grave di inciviltà nei confronti del bike sharing. Virginia, spero tu possa risolvere il problema” sostiene l’utente con l’allegato delle fotografie delle bici danneggiate.

In realtà poco può fare un sindaco su atti vandalici che riguardano una flotta ‘libera’ di biciclette che ha come punto forte proprio il fatto di essere ovunque, senza la necessità di trovare le apposite rastrelliere.

Un punto forte che diventa punto debole là dove il senso civico sul free floating ancora non ha raggiunto livelli degni di una grande capitale europea. Con la conseguenza che un bene privato a disposizione della cittadinanza non viene percepito come qualcosa da preservare ma come vittima designata di vandali di ogni risma.

PER SEGNALARE ALTRI ATTI VANDALICI AI DANNI DELLE BICICLETTE DEL BIKE SHARING POTETE INVIARE UNA MAIL A: redazione@radiocolonna.it

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna