Roma, Romano (Pd): da due mesi mio figlio senza sepoltura, vergogna

Casu: "Intollerabile, subito consiglio straordinario"

“Oggi sono 2 mesi che mio figlio Dario non è più con la sua mamma, con i suoi fratelli, con me. 2 mesi che non riusciamo a seppellirlo: Ama non dà tempi di sepoltura degni di una città civile. Anzi, non dà alcun tempo. La tua vergogna non sarà mai abbastanza grande”. E’ quanto scrive su Twitter il deputato del Pd Andrea Romano rivolgendosi alla sindaca di Roma Virginia Raggi.

Il segretario Romano del Pd Andrea Casu ha invocato un consiglio comunale straordinario “chiesto dalle opposizioni a partire dal @pdnetwork per dare risposta a tutte le romane e i romani in attesa di poter dare degna sepoltura ai propri cari”. “Una vergogna intollerabile – ha concluso Casu attaccando l’amministrazione di Virginia Raggi -. Non una questione politica, una questione di civiltà”.

Monta anche  l’indignazione social per la gestione capitolina delle sepolture.

Migliaia i retweet, come quello del candidato sindaco e leader di Azione Carlo Calenda e i like al tweet, molti i commenti di politici. Il deputato di Iv Luciano Nobili attacca: “Un abbraccio ad Andrea e alle tante famiglie romane che si trovano nella medesima condizione. Dolore che si aggiunge a dolore. Virginia Raggi, non potevi finire cinque anni di disastri più indegnamente di così”.

Il sindaco di Firenze Dario Nardella scrive a Romano “Caro Andrea, da padre e da Sindaco sono profondamente addolorato e indignato per la storia straziante e di dolore che hai dovuto raccontare sul piccolo Dario. Ti abbraccio fortissimo”, mentre molti utenti stanno citando il Tweet sotto alcuni post recenti della sindaca di Roma.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna