Roma: sgomberato immobile Regione occupato da ambientalisti alla Caffarella

Villa Greco era stato gia' occupato una prima volta il 6 marzo scorso da circa 150 persone

Sgombero e sequestro questa mattina dell’immobile Villa Greco nel parco della Caffarella, nel quartiere romano dell’Appio.

I carabinieri del Comando Provinciale, su delega della procura di Roma stanno dando esecuzione a un nuovo decreto di sequestro preventivo dell’immobile occupato. Contestualmente, decisa in sede di comitato provinciale per l’Ordine e la sicurezza pubblica presieduto dal prefetto Matteo Piantedosi, e’ in corso l’attivita’ di sgombero dello stabile da parte delle forze di polizia coordinate dalla Questura di Roma.

Al termine delle operazioni, l’immobile verra’ riconsegnato agli aventi diritto. L’immobile, di proprieta’ della Regione Lazio (e affidato al fondo Invimit Sgr Spa), era stato gia’ occupato una prima volta il 6 marzo scorso da circa 150 persone, appartenenti a gruppi ambientalisti, le quali, esponendo uno striscione, lo denominavano Laboratoria Ecologista Autogestita – Berta Caceres. Il palazzo, liberato il 24 marzo, era stato nuovamente occupato il 7 maggio, violando i sigilli. Al momento all’interno ci sono 8 ragazzi (6 donne e 2 uomini tra cui un ragazzo francese, una ragazza albanese, tutti gli altri italiani).

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna