Rubano bici ‘bike sharing’ ma sistema li scaraventa a terra. Arrestati

É accaduto alla Bocca della Verità dove i ladri maldestri sono stati subito bloccati

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato due cittadini marocchini, di 27 e 35 anni, irregolari in Italia e con precedenti, con le accuse di furto aggravato, detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza a Pubblico Ufficiale.

Ieri sera, i malviventi hanno manomesso il dispositivo di sicurezza di una bicicletta del noleggio “bike sharing” e si sono allontanati in sella alla stessa lungo via di Santa Maria in Cosmedin direzione Bocca della Verità. I due, però, non avevano fatto i conti con il sistema di allarme in remoto che ha bloccato improvvisamente le ruote della bicicletta, scaraventandoli a terra, dove sono stati trovati dai Carabinieri, intervenuti immediatamente sul posto a seguito della segnalazione di un passante giunta al 112. I ladri maldestri sono stati subito bloccati. Nelle loro tasche i Carabinieri hanno rinvenuto dosi di hashish, marijuana e cocaina.

Portati al pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni Addolorata per medicare le escoriazioni riportate nella brusca caduta, i due arrestati hanno iniziato a spintonare ed aggredire a calci e pugni i militari che però sono riusciti a contenerli. Successivamente sono stati portati in caserma e trattenuti in attesa del rito direttissimo.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna