Sabaudia, sulla spiaggia uno scheletro dentro una muta

Il cadavere potrebbe essere di un kitesurfer scomparso a ottobre a Tarquinia

Orrore a Sabaudia. Un cadavere in avanzato stato di decomposizione, in pratica ridotto a scheletro, e’ stato ritrovato ieri pomeriggio sulla spiaggia di Sabaudia, tra la Bufalara e Sacramento. Il corpo sarebbe rimasto a lungo in acqua e trascinato dalle forti correnti degli ultimi giorni.

Sullo scheletro un abbigliamento tecnico in uso a chi pratica kitesurf. Sul posto i carabinieri della compagnia di Latina, che dovranno vagliare le recenti denunce di scomparsa in mare. Dalle prime indagini, potrebbe trattarsi di un kitesurfer scomparso due mesi fa da Tarquinia

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna