Salvini-Raggi, un fondo Uefa per risarcire danni ultras

Incontro al Viminale, obbligo a pagamento immediato sanzioni

Il sindaco di Roma Virginia Raggi Matteo Salvini

L’obbligo al pagamento immediato delle sanzioni per gli ultras che devastano le città nelle trasferte internazionali e l’istituzione di un Fondo da parte dell’Uefa per risarcire i danni causati dai tifosi stranieri in trasferta. Sono le ipotesi ventilate nel corso di un incontro al Viminale tra il ministro dell’Interno Matteo Salvini ed il sindaco di Roma, Virginia Raggi.

Al centro del colloquio, alcuni provvedimenti per tutelare la Capitale e le altre città d’arte. Roma, ricordano ministro e sindaco, deve fronteggiare i turisti incivili e le tifoserie violente in partite internazionali.

Le possibili soluzioni, informano Viminale e Campidoglio che definiscono “cordiale” l’incontro, sono al vaglio degli uffici: tra queste anche un Daspo “ancora più efficace per allontanare i cosiddetti ‘barbari'”. Già nei prossimi giorni, hanno concordato Salvini e Raggi, ci saranno contatti tra ministero e Comune “per mettere a fuoco gli strumenti normativi più efficaci”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna