14 Giugno 2021
Il meteo a Roma

Scuola: nel Lazio 80 punti vaccinali Pfizer per i maturandi

Dal 27 maggio si prenota Dalla Regione una nota informativa a tutte le scuole

Sono oltre 80 i punti vaccinali contro il Covid-19 nella regione Lazio messi a disposizione per le vaccinazioni degli studenti che devono affrontare l’esame di maturita’. Lo hanno comunicato in una nota gli assessori della Regione Lazio alla Sanita’ e Integrazione Sociosanitaria, Alessio D’Amato e al Lavoro, Scuola e Formazione della, Claudio Di Berardino.

Le prenotazioni per le somministrazioni partiranno il 27 maggio tramite il sistema di prenotazione on line (https://prenotavaccino-covid.regione.Lazio.it/main/home), accessibile anche dal portale Salutelazio.it. Secondo quanto stabilito, verra’ inoculato il vaccino Pfizer, raccomandato da Ema e Aifa per le persone con un’eta’ maggiore di 16 anni. La regione Laizo ha comunicato che tutti i dirigenti scolastici delle scuole secondarie di II grado, pubbliche, paritarie e private, e i direttori generali e i commissari straordinari delle aziende sanitarie e ospedaliere, dei policlinici Universitari e degli Ircss, sono stati informati.

Le somministrazioni avverranno nei giorni 1, 2 e 3 giugno dalle 8 alle 20. Con la prenotazione del primo appuntamento, sara’ fissato in automatico anche il richiamo, che sara’ effettuato nello stesso punto vaccinale della prima dose. La Regione Lazio ricorda, inoltre, che la vaccinazione e’ libera e volontaria, per la prenotazione e’ sufficiente avere la tessera sanitaria in corso di validita’, dove sono riportati il codice fiscale e le ultime 13 cifre del codice numerico (team) che si trovano sul retro della tessera, e riportarli come indicato sul sito nel corso della prenotazione. Al termine del ciclo vaccinale, i maturandi che hanno ricevuto entrambe le dosi troveranno nel proprio Fascicolo Sanitario Elettronico (accessibile con Spid o Cie) il certificato vaccinale con sigillo digitale, come previsto dal DL 52/21.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014