Sindaco Roma: Bertolaso si tira fuori dalla corsa

Per il centrodestra Abodi o un politico

photo credit: profilo Fb

Guido Bertolaso, consulente per il piano vaccinale in Lombardia, ha smentito ogni ipotesi di una sua candidatura a sindaco per la coalizione di centrodestra alle elezioni amministrative di Roma. L’ex capo della Protezione civile, che nella corsa alla guida della Capitale nel 2016 aveva rappresentato Forza Italia per poi fare un passo indietro, su richiesta di Silvio Berlusconi che al tempo optò per appoggiare Alfio Marchini, ha chiuso dunque ogni porta.

Ieri sera in un intervento alla trasmissione Quarta Repubblica su Rete 4 Bertolaso ha spiegato: “Lavoro volontario per la Regione Lombardia e non posso pensare di usare questo ruolo per fare campagna elettorale. Dunque, per la mia candidatura a sindaco di Roma, con rammarico, dico che dovranno trovarne un altro. Lavorando in Lombardia non posso essere più candidato. Non faccio campagna elettorale con il lavoro che sto facendo“.

Resta a questo punto in piedi, e prende più forza, la possibile candidatura di Andrea Abodi, presidente dell’Istituto di credito sportivo e consigliere Abi, ma non è escluso che la coalizione stia valutando anche una figura politica. Ieri il coordinatore romano di Forza Italia Maurizio Gasparri ha elogiato una eventuale candidatura di Giorgia Meloni. “Sarebbe una candidatura eccellente, ma si è chiamata fuori”, ha detto in una conferenza stampa al Senato. Non è da escludere che si stia valutando nuovamente la possibilità di spendere il nome di Fabio Rampelli, deputato e vicepresidente della Camera, dal momento che la scelta sul candidato per la Capitale, all’interno della coalizione, spetta a Fratelli d’Italia.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna