Sindaco Roma, Lombardi: “Primarie unitarie con il Pd”

Raggi? "Prima dobbiamo decidere dove andare, conta il progetto", ha detto la consigliere regionale del M5S

La partita in Regione Lazio e quella per il sindaco di Roma “sono partite separate”. Per la prima, dice la consigliera regionale M5s Roberta Lombardi, in un’intervistata a ‘Il Messaggero’, “l’interlocuzione è aperta” e “nel caso ci sarà una consultazione su Rousseau”. Per il Campidoglio lancia l’idea di “primarie della rete progressista”.

“Ad agosto – ricorda Lombardi – abbiamo chiesto agli iscritti se erano d’accordo che, dove ci fosse la possibilità, ci si alleasse con forze politiche tradizionali. La risposta è stata positiva ed è già successo, come a Pomigliano”.

“Credo che il nostro avvicinamento non significhi che dobbiamo stare insieme ovunque. Roma – dice – farà il suo percorso. A me piacerebbe un confronto su un programma con obiettivi comuni, come transizione ecologica o lotta alla corruzione. I nomi arriverebbero dopo. In questo senso si potrebbe pensare a delle primarie della rete progressista”.

Primarie con Virginia Raggi e Roberto Gualtieri? “Sono nomi che sono stati fatti. Potrebbero sfidarsi con altri”, risponde. Mentre l’idea di correre da soli per poi convergere al ballottaggio “non la amo, per me bisogna andare dall’elettore in maniera leale e dirgli questo è il progetto e così possiamo realizzarlo”. Il capitano sarà ancora la Raggi? “Non mi appassiona il chi ma il progetto, capire cosa si vuole fare di questa città. Prima dobbiamo decidere dove andare”, conclude.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna