Sit in Circo Massimo: manifestanti tentano corteo, bloccati

Resta presidio Manifestante regala fiori a poliziotti in tenuta antisommossa

Attimi di tensione a Circo Massimo al sit in di commercianti arrivati da tutta Italia.

Un gruppo di manifestanti ha lasciato il presidio per tentare di andare in corteo verso Palazzo Chigi ma la polizia li ha bloccati. A far desistere il gruppo dal suo intento anche un gruppo di manifestanti che ha ribadito di “non volere atti di violenza”.

Per ora sono alcune centinaia i commercianti che stanno partecipando al sit in al Circo Massimo “Una volta, per tutti” organizzato dalle associazioni: Roma piu’ bella, Ihn (Italian hospitality network), Tni Italia (Tutela nazionale imprese) e Lupe Roma. I primi ad arrivare sono stati i ristoratori maremmani che hanno appeso ad un filo mutande rotte, arancioni e gialle con accanto scritto: “L’Italia a colori ci ha lasciato in mutande ma ora basta”. I partecipanti sono in attesa dei tanti pullman previsti da molte regioni italiane. Per ora sono arrivati dalla Sicilia, da Enna, Piombino e Crema. Ci sono rappresentanti delle lavanderie industriali, di chef e cuochi che indossano il tradizionale cappello da cucina. C’e’ anche il movimento artisti italiani proveniente dalla Toscana. I loro slogan, ripetuti ritmicamente, sono “Lavoro, lavoro” e “Riapertura, riapertura”.

Dunque, nessuna marcia, dunque, ma un presidio permanente in attesa “di notizie da Palazzo Chigi”. Questa la decisione presa dagli organizzatori della manifestazione dei commercianti a Circo Massimo. Ma non tutti i partecipanti concordano con la linea adottata e vorrebbero raggiungere Palazzo Chigi. Un blando tentativo, subito rientrato, c’e’ stato da parte di un gruppo di donne che mani alzate si e’ avvicinato al cordone di polizia gridando: ‘ci hanno tolto il diritto al lavoro, non ci togliete anche il diritto a manifestare’. Poco prima per cercare di stemperare la tensione una manifestante ha regalato un mazzetto di fiori ai poliziotti. La zona e’ sorvolata continuamente da un elicottero delle forze dell’ordine.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna