Sport a Roma, l’amministrazione: ecco i risultati raggiunti

Dalla Formula E al Triathlon: il presidente della Commissione Sport racconta gli obiettivi raggiunti e quelli futuri

C’è la Formula E, la competizione automobilistica internazionale per monoposto elettriche, il Triathlon internazionale e il salvataggio degli Internazionali di Tennis, insidiati dalla concorrenza milanese. Sono solo alcuni dei risultati dell’amministrazione guidata da Virginia Raggi sul fronte degli eventi sportivi nella Capitale. A rivendicarli è Angelo Diario, presidente della Commissione Sport di Roma Capitale, incalzato dalle opposizioni in assemblea capitolina sulla diminuzione, a loro dire, degli eventi sportivi a Roma negli ultimi anni.

“Insieme all’assessore Daniele Frongia abbiamo fatto sì che Roma avesse il gran premio di Formula E, il Triathlon internazionale di Roma, la Rome Half Marathon Via Pacis, la partita inaugurale dei campionati mondiali di pallavolo, il World Taekwondo Grand Prix e sempre nel 2018, sulle strade di Roma, si è corsa tappa finale del Giro d’Italia – racconta il consigliere – non dimentichiamo poi che quando abbiamo messo piede in Campidoglio nel 2016, gli Internazionali d’Italia, uno degli appuntamenti tennistici più importanti al mondo, stavano per trasferirsi a Milano, invece negli ultimi due anni hanno registrato il record di spettatori e di incasso”.

Diario rivendica anche l’organizzazione della Notte Bianca dello sport, 6mila partecipanti nel 2017, 30mila nel 2018 e l’obiettivo di arrivare a 100mila nel 2019.

Per il futuro? Il consigliere spiega che si sta lavorando per gli Eurogames 2019, la kermesse sportiva internazionale LGBT. Ma anche per la partita inaugurale degli Europei del 2020, per la Ryder Cup di golf e per i World Sports Games del 2021, antica competizione sportiva che nasce nei movimenti operai europei nei primi decenni del ‘900.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna