17 Giugno 2021
Il meteo a Roma

Stadio Roma: Raggi a Conte, “un commissario per ponte Congressi“

È ritenuta un'opera fondamentale per la viabilità intorno al futuro stadio di Tor di Valle, ma non rientra tra quelle che saranno realizzate dal costruttore

La sindaca di Roma Virginia Raggi ha scritto al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte per chiedere di "velocizzare in ogni modo le procedure per realizzare il Ponte dei Congressi a Roma". Il ponte è un'opera fondamentale per la viabilità intorno al futuro stadio di Tor di Valle, ma non rientra tra quelle che saranno realizzate contestualmente dal costruttore. Raggi, da quanto si apprende, avrebbe chiesto a Conte di inserire l'opera nella lista delle opere del piano "Italia veloce" per garantire un iter burocratico più veloce attraverso la nomina di un commissario. In questo modo la realizzazione del ponte potrebbe avvenire contestualmente a quella dello stadio, superando in questo modo anche molti dei dubbi degli attuali consiglieri capitolini del M5s che prossimamente dovranno votare in aula Giulio Cesare convenzione e variante urbanistica.

La sindaca di Roma Virginia Raggi ha scritto al presidente del Consiglio Giuseppe Conte per chiedere di “velocizzare in ogni modo le procedure per realizzare il Ponte dei Congressi a Roma”. Il ponte è un’opera fondamentale per la viabilità intorno al futuro stadio di Tor di Valle, ma non rientra tra quelle che saranno realizzate contestualmente dal costruttore.

Raggi, da quanto si apprende, avrebbe chiesto a Conte di inserire l’opera nella lista delle opere del piano “Italia veloce” per garantire un iter burocratico più veloce attraverso la nomina di un commissario. In questo modo la realizzazione del ponte potrebbe avvenire contestualmente a quella dello stadio, superando in questo modo anche molti dei dubbi degli attuali consiglieri capitolini del M5s che prossimamente dovranno votare in aula Giulio Cesare convenzione e variante urbanistica

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014