Stadio Roma: Raggi convocata in procura come teste

La sindaca sarà sentita oggi pomeriggio: "Andrò in procura come testimone per fare chiarezza su una vicenda che mi vede come parte lesa", ha detto annunciando "ulteriori verifiche per andare avanti" sullo Stadio

La sindaca di Roma Virginia Raggi, secondo quanto si apprende, verrà ascoltata oggi dalla procura della capitale, come persona informata sui fatti, nell’ambito dell’inchiesta sul progetto dello stadio della Roma.

La sindaca potrebbe essere chiamata a chiarire il ruolo e l’incarico avuti dall’avvocato Luca Lanzalone, ex presidente di Acea, ai domiciliari, nella trattativa tra il Campidoglio e la società Eurnova per arrivare alla definizione del progetto definitivo dell’impianto del club giallorosso.

“Andro’ in procura come testimone per fare chiarezza su una vicenda che mi vede come parte lesa. La procura ha gia’ detto che non c’entro niente. Per favore non iniziamo con il solito fango”, ha detto la sindaca Virginia Raggi, uscendo dal Campidoglio, a quanti le chiedevano un commento sulla convocazione di oggi in procura.

Oggi anche gli interrogatori di garanzia per gli arrestati nell’inchiesta. Stamane alcuni quotidiani riferiscono di una cena ‘segreta’ tra Luca Lanzalone, Luca Parnasi e Giancarlo Giorgetti, il 12 marzo a casa di Parnasi, basandosi sulle intercettazioni contenute nell’informativa dei Carabinieri.

Intanto la sindaca, al termine dell’incontro con il dg della As Roma Mauro Baldissoni in Campidoglio di questa mattina ha annunciato ulteriori verifiche. “Per maggior sicurezza dei cittadini, dell’amministrazione e della Roma avvieremo immediatamente una verifica. Se questa verifica darà esito positivo, si potrà continuare – ha detto – Per tutto il resto, confidiamo nella magistratura. Noi vorremo proseguire con questo progetto nel solco della legalità, e questa verifica è una ulteriore garanzia. Noi partiamo da quanto ha affermato la procura di Roma, ossia che gli atti della procedura apparentemente sono tutti validi”, ha concluso Virginia Raggi.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna