Tabaccaio spaccia nel suo negozio, arrestato e stop attività

sospensione per 15 giorni dell'attività

Sospensione per 15 giorni dell’attività per una tabaccheria a Roma. I Carabinieri del Nucleo Operativo della compagnia San Pietro hanno notificato un provvedimento di sospensione della licenza con conseguente chiusura, per la durata di 15 giorni, emesso dal Questore di Roma a una tabaccheria all’Aurelio.

Il provvedimento scaturisce dalla proposta avanzata dai carabinieri che l’1 febbraio, al termine di una attività antidroga hanno arrestato il titolare dell’esercizio commerciale, un italiano di 37 anni, e la madre con le accuse di spaccio e detenzione ai fini di spaccio di hashish. I militari al termine di una attenta attività di osservazione hanno sequestrato 238 grammi di hashish e quasi duemila euro in contanti, ritenuto provento dell’illecita attività di spaccio, nonché materiale per pesare e confezionare lo stupefacente, nascosti nei pressi del bancone di vendita al pubblico.

I militari dopo aver notificato il provvedimento di sospensione dell’attività hanno provveduto a far chiudere l’attività commerciale e affisso alla serranda il cartello di chiusura.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna