Tragedia in Sardegna, bimbo romano annega in piscina

Aveva sei anni ed era in vacanza con la famiglia

Tragedia durante le vacanze in Sardegna: un bimbo di sei anni è morto nella piscina di un resort. Ieri sera un cliente del resort Cala Luas di Cardedu (Nuoro) si è accorto che nello specchio d’acqua all’interno della struttura c’era un corpicino che galleggiava.

Sono scattati subito i soccorsi del personale del resort e sul posto è arrivato anche l’elicottero dell’Areus da Olbia ma, dopo una serie di tentativi per salvare il bimbo, non c’è stato nulla da fare.

Sarà probabilmente l’autopsia a chiarire cosa sia accaduto perché il piccolo potrebbe aver ingerito acqua e perso i sensi oppure potrebbe aver avuto un malore. Nell’albergo sulla costa orientale dell’Ogliastra sono intervenuti anche i carabinieri di Jerzu per sentire i testimoni.

Il piccolo, romano, era in vacanza con la famiglia, ma quel bagno in piscina gli è stato fatale.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna