Tragedia sfiorata sul Lungotevere, il 30enne è stato scaraventato giù da Ponte Sisto da due uomini

Le indagini fanno chiarezza sul caso di Ponte Sisto, li 40enne marocchino è stato scaraventato giù per il ponte da due uomini

Iniziano ad unirsi i pezzi del puzzle riguardante la tragedia sfiorata ieri sera a Ponte Sisto, luogo nel quale un 30enne ha rischiato di perdere la vita dopo essere stato scaraventato giù per lo storico ponte. Dopo le indagini portate avanti a spron battuto nella notte da parte dei Carabinieri presenti sul posto, si è arrivati ad una conclusione.

Il 30enne marocchino è stato scaraventato giù da Ponte Sisto da due uomini con i quali aveva avuto una lite qualche giorno prima. Dopo aver ricevuto le cure del caso al San Camillo, ospedale nel quale l’uomo è arrivato in condizione serie, con una prognosi che si aggira intorno ai 40 giorni, è stato interrogato dalle forze dell’ordine.

L’uomo ha riferito che, quando è avvenuto il triste episodio, si trovava seduto sul parapetto di Ponte Sisto, proprio nel momento in cui ha visto apparire, a suo modo di vedere in maniera casuale, i due uomini con i quali aveva avuto una lite qualche giorno prima. Questo incontro ravvicinato, stando sempre alle dichiarazioni dell’uomo, ha fatto riaccendere la rissa che ha portato i due uomini a scaraventarlo giù per il ponte, per poi essere recuperato dai Vigili del Fuoco nella notte.

Ora l’indagine dei militari si sposta nell’individuazione dei due aggressori, i quali sono stati ripresi delle telecamere della zona.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna