Trasporti, il 6 luglio nuovo venerdì nero nella Capitle

Autobus, metropolitane, tram, treni locali a rischio

48361 Roma Sciopero trasporti sciopero fermata autobus metro trasporti (EIDON) (Agenzia: EIDON) (NomeArchivio: PHPIMrf4.JPG)

Sarà un altro venerdì «nero» per i trasporti pubblici nella Caputale. Autobus, metropolitane, tram, treni locali saranno, infatti, a rischio venerdì 6 luglio per lo sciopero di 24 ore indetto dal sindacato Ugl e l’agitazione di 4 ore, dalle 8,30 alle 12,30, proclamata nella stessa giornata dal sindacato Cambia-menti M410.

Il primo sciopero è stato indetto a livello regionale, per rivendicare maggiore sicurezza a beneficio dei lavoratori, e rappresenta un «seguito» di quello di 4 ore organizzato lo scorso 8 giugno: interessate le linee dell’Atac (bus, tram, ferrovie Roma-Lido, Roma-Civita Castellana-Viterbo, nonché la Termini-Centocelle) e quelle periferiche gestite da Roma Tpl. «Saranno comunque in vigore le consuete fasce di garanzia, con servizio regolare fino alle 8,30 e dalle 17 alle 20», ha fatto sapere l’Azienda per la mobilità.

Gli autisti, quindi, incroceranno le braccia dalle 8,30 alle 17 e dalle 20 alla fine del servizio. Cotral ha informato che anche il servizio di trasporto extraurbano potrebbe subire disagi, per effetto di ritardi o soppressioni.

 

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna