Trovato cadavere di una donna a Torvaianica, forse un suicidio

Il cadavere galleggiava in acqua a ridosso della battigia. Nonostante l'immediato arrivo dei soccorsi per la donna non c'è stato nulla da fare

ambulanza

Il corpo privo di vita di una donna di 50 anni, di nazionalità russa, è stato trovato ieri sera alle 23:30 circa, da alcuni passanti sul lungomare delle Sirene, all’altezza dello stabilimento Acqua e Sale, a Torvaianica. Il cadavere galleggiava in acqua a ridosso della battigia. Nonostante l’immediato arrivo dei soccorsi per la donna non c’è stato nulla da fare.

Sul posto i carabinieri di Pomezia che hanno sentito il figlio della 50enne il quale ha raccontato che la mamma era uscita di casa verso le 22.30 per fare una passeggiata. La donna è morta per annegamento. L’ipotesi più accreditata dagli inquirente è quella del suicidio. Sul corpo non sono stati riscontrati segni di violenza. La salma, su disposizione dell’autorità giudiziaria è stata trasportata all’istituto di medicina legale del policlinico Tor Vergata. È stata disposta l’autopsia.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna