Unione inquilini, “Campidoglio affronti emergenza riscaldamento”

Nella Capitale ci sono “circa 188 impianti di riscaldamento centralizzati negli alloggi di edilizia residenziale pubblica evidentemente obsoleti"

(Immagine di repertorio)

L’Unione inquilini di Roma torna sul problema di numerose famiglie che risiedono in alloggi di Edilizia residenziale pubblica (Erp) e che “anche quest’anno vivono al freddo nella propria casa popolare” a causa di problemi con le caldaie e gli impianti di riscaldamento. In una nota l’Unione inquilini spiega che “dopo la bocciatura” in Assemblea capitolina “della mozione della consigliera Svetlana Celli, che chiedeva la sospensione del pagamento degli oneri accessori non goduti, dobbiamo batterci per l’efficientamento energetico. Oggi probabilmente sarà posta ai voti la mozione del consigliere Stefano Fassina ispirata da Unione inquilini per l’efficientamento energetico, ci aspettiamo dal Comune di Roma maggiore attenzione e capacità nell’affrontare un problema che coinvolge molti inquilini degli alloggi popolari”.

Nella Capitale ci sono “circa 188 impianti di riscaldamento centralizzati negli alloggi di edilizia residenziale pubblica evidentemente obsoleti, quindi inquinanti, di difficile manutenzione e dai costi molto elevati. Al Comune di Roma non perdoneremo – conclude la nota – di mancare l’occasione”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna