Usura: nel Lazio indennizzi a fondo perduto per le vittime che denunciano

"Ad agosto nel Lazio abbiamo approvato indennizzi a 8 vittime di usura e per altre 5 si sta concludendo l'istruttoria", scrive su Facebook il presidente Nicola Zingaretti

La Regione Lazio è pronta a rafforzare l’impegno contro l’usura. Lo scrive sui suoi social il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. “Vivere liberi dall’usura. Ad agosto nel Lazio abbiamo approvato indennizzi a 8 vittime di usura e per altre 5 si sta concludendo l’istruttoria. Dal 2018 sono ben 32 le persone e le piccole imprese vittime di usura che, grazie al sostegno della regione, hanno potuto riavviare le proprie attività e riappropriarsi della loro serenità – afferma il governatore -. La Regione Lazio ha rafforzato tutti gli strumenti di prevenzione e sostegno alle vittime di usura per non lasciare sole le persone – ha spiegato -. Siamo l’unica Regione che prevede un indennizzo a fondo perduto, fino a 30.000 euro per le vittime che denunciano i propri aguzzini. La grande fragilità di famiglie e imprese in questa fase richiede uno sforzo straordinario da parte delle istituzioni per rafforzare l’impegno contro l’usura. Noi ci siamo”, conclude Zingaretti.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna