Vaccini: Lazio, Astrazeneca prima a prof ma ancora poche dosi

Fase 2 con medici base parte con almeno 100mila fiale. Oggi vaccinato il 10% degli over 80

La campagna vaccinale con Astrazeneca partita oggi nel Lazio riguardera’ per ora i sanitari liberi professionisti under 55 e, una volta arrivata una congrua quantita’ di dosi, anche le altre categorie partendo dagli insegnanti. La copertura dei sanitari verra’ completata tra qualche giorno poi, nel caso la quantita’ di dosi sia giudicata sufficiente, il siero sara’ distribuito ai medici di base e partira’ l’immunizzazione degli under 55.

Fino ad ora ad avere aderito sono 1400 medici di famiglia, su una platea di 4000: ogni fiala di Astrazeneca sono 10 dosi e dunque la Regione Lazio attende di avere a disposizione almeno 100mila-150mila fiale per procedere alla distribuzione e partire con la Fase 2 del piano vaccinale.

Per ora la somministrazione di Astrazeneca avviene nel maxi hub di Fiumicino inaugurato oggi e nei 20 centri provinciale dopo, con la Fase 2, secondo il fabbisogno potranno essere aperti altri hub, come la Nuvola e l’Auditorium.

“Oggi raggiungeremo la quota dei 40 mila over 80 vaccinati nel Lazio con la prima dose. Si tratta del 10% dell’intera popolazione over 80”. Lo comunica l’Unità di Crisi Covid-19 della Regione Lazio.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna