Vaccini, Lazio prima per somministrazioni ultimi 7 giorni

E' quanto emerge dall'Instant Report Covid-19 dell'Alta scuola di economia e management dei sistemi sanitari dell'Università Cattolica

Negli ultimi 7 giorni, le Regioni che hanno effettuato il maggior numero di inoculazioni per punto di somministrazione sono state il Lazio (2.251), l’Emilia-Romagna (1.480) e la Lombardia (1.499). Al contrario, l’Umbria (133), la Valle D’Aosta (21) e la Sardegna (59) sono le Regioni che, per punto di somministrazione, hanno registrano il numero piu’ basso di somministrazioni.

E’ quanto emerge dall’Instant Report Covid-19 dell’Alta scuola di economia e management dei sistemi sanitari dell’Universita’ Cattolica. Il Report analizza anche il numero medio di vaccinazioni per punto di somministrazione dell’ultima settimana.

Il valore piu’ alto si registra in Veneto, dove ciascun punto di somministrazione ha effettuato circa 19.398 vaccini. Valori alti dell’indicatore si riscontrano anche in Emilia-Romagna (10.641), Toscana (7.963), Friuli-Venezia Giulia (7.730) e Puglia (7.596). Al contrario il suddetto indicatore rivela un basso rapporto tra vaccini inoculati e punti di somministrazione in Sardegna (2.240) e in Valle D’Aosta (2.084). Per quanto riguarda la percentuale di dosi di vaccino somministrate rispetto alle dosi consegnate, l’analisi spiega che la provincia autonoma di Bolzano (il valore e’ superiore al 100%, verosimilmente dovuto all’aver usato piu’ di 5 dosi per fiala), il Piemonte e il Veneto sono le Regioni con la percentuale di dosi somministrate piu’ alta, mentre la Calabria, il Molise e l’Abruzzo registrano i valori piu’ bassi. In Italia l’82,31% delle dosi vaccinali consegnate sono state somministrate.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna